Perché mi sono iscritto: volevo approfondire la conoscenza delle persone che incontravo quotidianamente davanti alla Scuola Elementare, che restava pur sempre superficiale nonostante l’impegno costante come “gruppo di sostegno” al Consiglio Comunale Ragazzi.

Ho aderito fin dall’inizio, “trascinato” da mia moglie – la prima Presidente – partecipando al primo incontro informale che sancì la nascita della BdT, con Ester, appunto, ed Elisabetta. Avevamo seguito i suggerimenti del nostro amico Luigi, del Coordinamento BdT di Milano, secondo il quale bastavano tre persone che si guardassero in viso con fiducia, senza il bisogno di interminabili riunioni per cambiar le virgole a statuti e regolamenti. Questo entusiasmo fu contagioso, e di lì a poco la Banca del Tempo di Caponago divenne una realtà con una decina di iscritti, e con ottimi contatti nell’Amministrazione Comunale.

Cosa offro: un semplice trattamento Shiatsu rilassante per riequilibrarsi, e consulenza su: 

risparmio energetico (luci a LED, pannelli solari) 

mobilità “soft” (cargo bike da trasporto cose o persone)

creazione e vita in una “Comunità intenzionale” (Cohousing, Ecovillaggi)

Cosa cerco: sostegno nel ménage familiare (qualche ora di compagnia per la suocera), prestito attrezzatura da giardinaggio (arieggiatore, tritarami ecc), cambio cerniere jeans,   ecc.

Annunci